Nella live Il Tocco di Stile su IGTV di giovedì 25 marzo ho incontrato Camilla Michelotti creatrice dei gioielli di Atelier Ortica. Nell’intervista abbiamo parlato di come è nata la sua passione per i gioielli e di come è riuscita a unire la vita professionale a quella di donna e mamma. Una diretta tra amiche, che può essere d’ispirazione per le donne che vogliono intraprendere una nuova avventura, per quelle che sanno di avere doti nascoste, iniziare a mostrarle, per coloro che hanno un sogno nel cassetto ad aprirlo.

Bracciale

D. Come è nata la tua passione:

C. Andai a trovare mia cugina che vive a New York, lei produce gioielli e mi sono innamorata di questo lavoro buttandomici a capofitto imparando le tecnica a cera persa. Sono stata attratta dai materiali che vengono usati sia per la creazione, con l’argento, il bronzo e l’oro, che per l’impronta e cioè il modello che viene fatto in cera o in carta pesta che poi viene messo all’interno di un cilindro in cui viene versato il gesso che solidificando crea lo stampo in cui successivamente viene versato il metallo fuso. L’oggetto che viene fuori è poi passato con spazzole di vario tipo per la lucidatura. Vedere nascere ogni anello, ogni bracciale, ogni cuore, ogni rosa è sempre una grande emozione!

Bracciale in argento

D. Quali sono le qualità di questa tecnica:

C. I pezzi sono unici anche perché ogni colata prende forma in maniera singolare, posso creare gioielli su misura per esaltare un pregio o nascondere un “non pregio”. Spesso le mie clienti mi dicono “ma io non ho delle belle mani non so se è per me un anello così”. Questo mi permette di trovare soluzioni personalizzate e soddisfare la voglia di portare gioielli che non pensavano di poter indossare. Anelli, bracciali, orecchini, collane possono essere studiati in base alle richieste e alla fisicità delle mie clienti. In più questa tecnica mi permette di fare gioielli molto grandi ma leggerissimi.

D. Hai un ideale di donna ha cui ti ispiri:

C. La mia donna ideale è forte, passionale, è una che non si ferma davanti alle difficoltà, unisce femminilità, dolcezza e forza al tempo stesso. Emancipata. Porta i miei gioielli a tutte le ore e li sceglie in base al suo stato d’animo, divertendosi a fare un mix di sobrietà e originalità con un bracciale una collana o un anello, dipende. Sarei davvero onrata di avere come mia cliente una Vice President come la Kamala Harris…Lasciatemi sognare!

Anelli in bronzo

D. Un’altra tua passione artistica è la musica:

C. Sì, per anni sono stata una cantante lirica, la musica è un amore grande che ti rapisce il cuore, te ne accorgi quando frequenti i cantanti e capisci che non si parla di altro che della voce e di lei; la Musica. Ho lasciato il canto lirico dopo la nascita della mia prima figlia, ho due splendide figlie, perché ero sempre in tournée e questo mi impediva di stare con loro. E’ stata una scelta voluta, senza rimpianti, sono prima di tutto mamma, anche se ho sempre voluto lavorare, essere indipendente. La creazione di gioielli è il mio nuovo modo di essere artista. Interpretare con la voce un pezzo di lirica con passione lasciando che la spontaneità lo renda unico non è poi così lontano dal plasmare con le mani un gioiello che non sai se quello che hai in mente diventerà così come lo immagini. Per me la passione è trainante in tutto ciò che faccio.

Grazie a Camilla Michelotti Atelier Or.Ti.Ca

Share and Enjoy !

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *